Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Corso di Laurea Magistrale in Matematica

Piani di studio

Lo studente deve presentare un piano di studio secondo un calendario definito di anno in anno e reso noto sulla pagina web della Scuola di Scienze relativa ai piani di studio. Nella pagina della Scuola troverete diverse informazioni sulle modalità di presentazione dei piani di studio.

Ogni anno ci sono due finestre possibili per la presentazione dei piani, una in genere verso ottobre-novembre, una verso marzo-aprile (vedere il sito della scuola segnalato sopra per sapere le date precise); le due finestre sono "in alternativa": in particolare gli studenti che hanno avuto un piano approvato nella prima finestra non potranno presentare un nuovo piano nella seconda finestra; è possibile non presentare un piano nella prima finestra e presentarlo nella seconda.

Ognuna delle due finestre ha a sua volta due sottofinestre: una per la compilazione e una immediatamente successiva per la cosiddetta "ricompilazione" (dei piani rifiutati): se il piano presentato nella sottofinestra della compilazione è stato rifiutato si può ripresentarlo nella sottofinestra di "ricompilazione".

I piani di studio  saranno poi esaminati e approvati/respinti dal Comitato per la Didattica/Consiglio di Corso di Studio.

 

Può essere utile consultare l'"Offerta formativa (parte tabellare del regolamento)" che trovate qui e le seguenti indicazioni:

INDICAZIONI.

 

Per problemi e per la eventuale richiesta dei moduli necessari per la presentazione del piano di studio in forma cartacea scrivere a scienze.pianistudio@unifi.it

 

Delegato ai piani di studio:

prof. A. Colesanti (andrea.colesanti@unifi.it)

 

NOTA. Quando vi iscrivete al primo anno potete presentare un piano di studio con procedura ordinaria o nella finestra autunnale o nella finestra di marzo-aprile (però se nella finestra autunnale vi viene accettato il piano poi non potete presentare un nuovo piano nella finestra di marzo-aprile). Quando vi iscrivete al secondo anno potete presentare di nuovo un piano di studio con procedura ordinaria o nella finestra autunnale o nella finestra di marzo-aprile (però se nella finestra autunnale vi viene accettato il piano poi non potete presentare un nuovo piano nella finestra di marzo-aprile). Analogamente se  rinnovate l'iscrizione una terza volta o successiva.

Ricordate però che se presentate un piano di studi nella finestra autunnale dell'anno X o nella finestra marzo-aprile dell'anno X+1 con procedura ordinaria, presentate un piano di studi per l'a.a. (X)-(X+1) e quindi poi non vi potete laureare in una sessione dell'a.a. precedente cioè dell'a.a. (X-1)-(X) ma solo in una sessione dell'a.a. (X)-(X+1) o di un anno accademico successivo.

Ricordiamo anche che le sessioni di laurea dell'a.a. (X)-(X+1) sono quelle a partire dal luglio dell'anno X+1 (vedere il calendario degli esami di laurea per conoscere le sessioni di laurea di ciascun a.a.). Quindi se presentate un piano di studi nella finestra autunnale dell'anno X o nella finestra marzo-aprile dell'anno X+1 con procedura ordinaria non vi potete laureare a marzo o aprile dell'anno X+1 ma solo a partire dal luglio dell'anno X+1.

Notate anche che, visto che presentare un piano di studi con procedura ordinaria nella finestra autunnale dell'anno X o nella finestra marzo-aprile dell'anno X+1 significa presentare un piano di studi per l'a.a. (X)-(X+1), per farlo dovete essere iscritti all'a.a. (X)-(X+1). 

Ricordiamo anche che esiste la procedura di modifica straordinaria del piano di studio (la cui richiesta può essere presentata in periodi diversi dalle "finestre" di cui sopra), ma essa è, per il Regolamento Didattico di Ateneo, riservata a casi di "necessità e urgenza". Si ricorda che non è obbligatorio presentare il piano nella finestra autunnale; esso può essere presentato direttamente nella finestra di marzo-aprile (quindi se ad esempio siete al secondo anno e vi volete laureare in una sessione del vostro secondo anno e avete qualche indecisione forse vi conviene aspettare presentare il piano nell'ultima finestra possibile, cioè quella di marzo-aprile del vostro secondo anno).

 

NOTA. Per fare esami non presenti nel piano di studio (o (ad esempio nel caso in cui uno studente non abbia ancora presentato un piano ma voglia fare esami fra quelli non obbligatori),  occorre che nel sistema prenotazione esami lo studente aggiunga al libretto l'attività cercandola da tutta l'offerta formativa da Esami->Appelli e poi cliccando in fondo sulla voce "ricerca appelli". Ovviamente se successivamente mette quell'esame nel piano di studio e tale piano viene approvato, quell'esame gli conterà come un esame del piano; altrimenti gli risulterà come esame fuori piano.

 

 
ultimo aggiornamento: 17-Ott-2022
Condividi su Facebook Twitter LinkedIn
UniFI Scuola di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Home Page

Inizio pagina